Tecnologia - Innovazione - Digitale - Marketing

Energie Rinnovabili

Manutenzione del fotovoltaico? Ci pensano i droni

La manutenzione degli impianti fotovoltaici passa dai droni. Il primo caso in Italia ha visto protagonisti la società energetica Tages Capital e la startup ligure Wesii: i droni targati Wesii hanno monitorato il 40% del parco solare della società in due giorni.

Oltre 30 megawatt analizzati in soli due giorni

I droni della startup ligure hanno monitorato in particolare l’impianto fotovoltaico di Tages Capital di Rovigo. I velivoli hanno analizzato circa 30 megawatt di tutto il parco tramite sensori termici multispettrali, con una velocità di gran superiore a quanto ci vorrebbe in modalità manuale. Per effettuare manualmente l'analisi termografica, occorre percorrere infatti a piedi il campo, con una "resa" giornaliera di circa 1 megawatt/uomo.

I droni di Wesii

Con sede a Chiavari (GE) e presente presso l’incubatore Wylab, Wesii produce droni multispettrali: piccoli velivoli senza equipaggio dotati di sensori che raccolgono immagini con un ampio spettro di lunghezze d'onda.

«Poiché con le tecnologie oggi installate si ottengono circa 0,8-0,9 megawatt per ettaro – spiega Marco Gallerano, Direttore Tecnico di Delos Power, la società alla quale Tages Capital ha demandato l'operatività – è necessario avere a disposizione impianti fotovoltaici molto estesi per generare quantità di energia significative. La gestione di questo grande numero di pannelli pone però alcune problematiche a livello di manutenzione: solo con i droni si possono ottimizzare costi e tempi».

Le ultime notizie su: Pannello solare, fotovoltaico, energia solare, Droni

Questo sito utilizza i cookie di navigazione e di profilazione pubblicitaria, anche di terze parti.
Puoi disattivare i cookie dal tuo browser. Proseguendo la navigazione, accetti l'uso dei cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.